26/05/2017

Palermo chiama Italia, Teramo risponde. La Polis della legalità

L’IIS Alessandrini-Marino partecipa all’evento con tantissimi studenti e iniziative




Martedì 23 maggio 2017 Teramo e la Scuola abruzzese hanno celebrato, con una bella e riuscita giornata di eventi, il 25/o anniversario delle stragi di Capaci e Via D'Amelio in cui persero la vita Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e gli uomini della scorta, aderendo, insieme ad altre 7 città (Perugia, Potenza, Trieste, Bari-Catino, Roma, Milano, Napoli), all'iniziativa #PalermoChiamaItalia. La manifestazione, sostenuta dalla Fondazione Borsellino e dal Ministero dell'Istruzione, è stata organizzata dall'USR Abruzzo, con la direzione della Dirigente Antonella Mancaniello e la collaborazione anche della nostra Scuola, e si è svolta in due momenti.

In mattinata, presso il campus dell'Università di Teramo, più di mille studenti provenienti da decine di scuole da tutto l'Abruzzo, dalle 8,30 alle 11 hanno animato le aule 10, 11 e 12 e il cortile di ingresso dell'Ateneo. Nelle aule, in ricordo dei due magistrati uccisi dalla mafia, si sono svolti tre eventi riguardanti le varie forme di legalità. L'aula 10 è stata gestita dalle Consulte degli studenti e 9 Istituti hanno presentato video, materiali e performance musicali e teatrali (IPSSAR De Cecco di Pescara). Nell'aula 11 si è svolto l'evento "La scuola che vogliamo" con la partecipazione di 13 scuole che hanno presentato altrettante proposte formative su temi della legalità. Nell'aula 12, quella più grande ed affollata, si è tenuto l'evento "Polis della legalità"; tra gli altri è stato proiettato un video in cui il nostro Istituto ha raccontato ai 400 studenti presenti il lungo percorso di incontri formativi, seminari e iniziative che da diversi anni porta avanti sui temi della giustizia, dell'ambiente e del rispetto delle regole. Nella stessa aula, oltre all'IIS Alessandrini-Marino hanno presentato i propri lavori ed esperienze i seguenti Istituti: IIS Moretti di Roseto, con un video e un suggestivo Flash Mob, e poi a seguire: il Liceo Scientifico Delfico di Teramo, L'IIS Mattioli di Vasto, L'IC di Corropoli, Colonnella e Controguerra, l'IIS D'Aosta dell'Aquila, Il Liceo Milli di Teramo, l'IC "D'Alessandro-Risorgimento" di Teramo, il Liceo Delfico di Teramo, l'IC di Martinsicuro e l'IIS Vitruvio-Pollione di Avezzano. Il presentatore è stato Marco Cervellini, figura di spicco della Polizia Postale (è responsabile nazionale dei progetti educativi), che con grande simpatia personale ha coinvolto la vasta platea di giovani e condotto l'evento con sicurezza e professionalità. Un bel successo e grande soddisfazione per il nostro Istituto, che è capofila Regionale del progetto Polis della legalità e ha coordinato, con il DS Stefania Nardini e i Proff. Mauro De Berardis e Settimio Acciaio, i lavori in aula 12.

La manifestazione si è spostata quindi nell'aula Magna dell'Università dove quasi mille studenti colorati e festosi (molti indossavano magliette del proprio istituto e tantissimi erano della scuola primaria) hanno potuto assistere ad un ricco programma di interventi (in ricordo di Falcone e Borsellino ma anche del terremoto e dei problemi del maltempo dei mesi scorsi nella nostra Regione) performance musicali e teatrali. Quando si è parlato di sport e legalità, sono intervenuti tre atleti che frequentano il nostro Istituto e hanno raccontato le proprie esperienze riguardo a fair play e rispetto degli avversari.

Parallelamente agli eventi che si svolgevano all'interno dell'Università, in uno degli stands allestiti nel cortile di ingresso, animati da studenti di tutte le età (i più piccoli aggeggiavano con matite e pennarelli per colorare i cartelli e gli striscioni da utilizzare nel corteo previsto nel pomeriggio), i ragazzi del nostro Istituto della specializzazione di Chimica, nel quadro più generale dell'educazione al rispetto dell'ambiente, hanno presentato concretamente ai visitatori alcune tecniche analitiche per il controllo dell'inquinamento.

Nel pomeriggio si è svolta la seconda parte della manifestazione: un corteo di oltre 1300 studenti ha sfilato per le strade del Centro storico di Teramo per ricordare i due magistrati e ribadire l'impegno della Scuola a formare cittadini rispettosi delle regole e della legalità.

Le iniziative e l'alto numero di studenti che sia al mattino che al pomeriggio hanno partecipato alla manifestazione, fanno onore al nostro Istituto e rendono merito al lavoro che il corpo docente e il Dirigente scolastico svolgono da molti anni sui temi della legalità.

Galleria fotografica

  • IIS Alessandrini-Marino   © 2019    Via S.Marino,12   64100 Teramo   DS Stefania Nardini
  • Telefono: 0861/411762    Email: teis00900d@istruzione.it    Pec: teis00900d@pec.istruzione.it    CM TEIS00900D