DUE DOCENTI SPAGNOLE IN VISITA ALL’I.I.S. “ALESSANDRINI-MARINO” DI
TERAMO PER IL PROGETTO “ERASMUS+ JOB SHADOWING”.

erasmus k+

Nei giorni scorsi Macarena Leiva Garcia e Begoña Garrido Bernet, due docenti del Centro
Integrato di Formazione Professionale (CIFP) n° 1 di Ceuta (Spagna), accompagnate dal
Referente dei Progetti Erasmus dell’Università degli Studi di Teramo Dennis Mignini, hanno
visitato l’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” di Teramo attraverso il
progetto Erasmus Plus Job Shadowing. Il Job Shadowing rappresenta una delle tante
opportunità fornite dal progetto Erasmus Plus per la formazione all’estero dei docenti;
questo percorso si inserisce nell’ambito delle attività di apprendimento continuo previste
da Erasmus+, con modalità leggermente diverse dagli altri programmi europei.
Queste le finalità della visita: acquisire informazioni su come l’Istituto gestisce i tirocini nelle
aziende del settore informatico del territorio; realizzare un rapporto istituzionale tra istituti
allo scopo di ottenere sinergie positive tra di loro; attuare uno scambio di studenti affinché
svolgano la formazione in aziende di un Paese diverso dal proprio; instaurare rapporti con
aziende del territorio che facilitino la mobilità degli studenti per svolgere la formazione nelle
aziende stesse.
In Istituto sono state accolte dai collaboratori del Dirigente Scolastico, Roberto Arduini e
Amalia Savini e dai proff. Angelo Di Carlo, Alessia di Cesare, Marcello Farinelli, Marta
Mirandi e Gianfranco Romantini che hanno fornito loro tutte le informazioni delle quali
avevano bisogno. L’animatore digitale, prof. Alfredo Centinaro, sarà il referente d’Istituto
del progetto.
Le docenti spagnole e il referente dell’Unite hanno apprezzato molto l’accoglienza ricevuta
e si sono complimentati anche per il messaggio di pace presente nel giardino della scuola

2

(realizzato in occasione della Campagna di Legambiente “Nontiscordardimé – Operazione
Scuole Pulite 2022” ndr).
Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Stefania Nardini, ha espresso soddisfazione per l’iniziativa
augurandosi che il progetto possa essere attuato entro l’anno scolastico successivo in
un’ottica di fattiva collaborazione tra scuole di Paesi diversi.
La visita si è conclusa con una conviviale in un locale tipico del territorio alla quale è seguito
uno scambio di doni: in particolare le docenti spagnole hanno ricevuto una t-shirt
personalizzata con la loro foto ricordo scattata nel giardino dell’Istituto.
Angelo Di Carlo